ASviS Live Verso il Festival

L’iniziativa digitale per disegnare il futuro


alla luce dell'Agenda 2030

 

Sollecitare e favorire il dibattito sulle politiche e sulle azioni per potenziare la resilienza trasformativa del sistema socio-economico nella direzione tracciata dall’Agenda 2030. Questo l’obiettivo dell’iniziativa ASviS Live, gli appuntamenti virtuali organizzati dall'ASviS come tappe di avvicinamento al Festival dello Sviluppo Sostenibile

Lanciati per la prima volta nel 2020 e seguiti da 170mila persone in diretta streaming solo nel 2021 con oltre 11 milioni di impressions sui social media, gli ASviS Live intendono stimolare una riflessione sulle politiche da mettere in atto per orientare le scelte del presente e trasformare il futuro, conducendo il Paese verso una ripresa all’insegna della sostenibilità. 

Il primo ASviS Live di quest'anno, dal titolo "Il Pnrr, la Legge di Bilancio e l’Agenda 2030" si è tenuto giovedì 31 marzo ed è stato l'occasione per presentare un innovativo documento, redatto grazie al contributo degli oltre 900 esperti degli Aderenti all’Alleanza, che analizza il Pnrr e la Legge di Bilancio 2022 alla luce dei 17 Obiettivi e dei 169 Target dell’Agenda 2030.  All’incontro, che ha avuto il patrocinio della Camera dei Deputati e che ha raggiunto oltre 43mila persone con oltre 41mila visualizzazioni, hanno partecipato la ministra Elena Bonetti, il sottosegretario di Stato Bruno Tabacci e il presidente del Cnel Tiziano Treu. 

Il secondo appuntamento, "La Costituzione e lo sviluppo sostenibile", si è tenuto martedì 5 aprile con l'obiettivo di offrire un momento di riflessione sulla riforma di febbraio degli Articoli 9 e 41 della Carta e sulle sfide e implicazioni che questa rappresenta per il nostro Paese. All'evento hanno partecipato tra gli altri il ministro Giovannini e i presidenti della Commissione affari costituzionali di Camera e Senato.

Il terzo ASviS Live, "Il futuro dell’Europa, del multilateralismo e della pace. Guerra in Ucraina, crisi internazionale e prospettive dello sviluppo sostenibile”, si è tenuto lunedì 23 maggio ed è stato l'occasione per approfondire il tema della risoluzione pacifica e costruttiva dei conflitti oltre che di offrire una riflessione sulle sfide necessarie per proseguire comunque nell’impegno per uno sviluppo sostenibile e nell’attuazione dell’Agenda 2030 e per porre le premesse per la pace mondiale nonostante l’attuale drammatica situazione. 

Il quarto ASviS Live, dal titolo "Immigrazione e futuro demografico del Paese", tenutosi il 20 giugno, ha inteso stimolare i partiti italiani ad affrontare il fenomeno migratorio nella prospettiva dell’equilibrio demografico dell'Italia, riflettendo su quali politiche di medio e lungo termine potrebbero essere adottate.  

I quattro ASviS live hanno raggiunto tramite le dirette streaming sui canali dell'Alleanza oltre 96mila persone e 109mila visualizzazioni. È stato possibile raggiungere questo pubblico anche grazie alla collaborazione dei media partner Rai e Ansa, nonché di Network Quotidiano nazionale (Il Giorno, La Nazione, Il Resto del Carlino), Repubblica, Green&Blue, Il Sole 24 ore, Radio Radicale, che hanno trasmesso le dirette sui propri siti web e canali social. Tutti gli eventi sono stati tradotti nella Lingua dei segni (Lis) ed è stato possibile partecipare al dibattito sui social seguendo il live tweeting su @ASviSItalia con l'hashtag #ASviSlive.

Vuoi rimanere aggiornato sul Festival?
Iscriviti alla newsletter dell'ASviS!

L'utente autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi del Gdpr 2016/679.