La conservazione delle culture ancestrali come strumento di sostenibilità e coesione sociale

Ambasciata d'Italia in Messico, Centro delle arti indigene, Papantla, Veracruz, Messico, Universitá Iberoamericana, Messico

Goal8 Goal11 Goal17 Internazionale
When

Wednesday 12 October 2022

Description

L'evento si svolge nell'ambito dell'incontro nazionale "Portovoce del patrimonio culturale" organizzato dal Centro delle arti indigene (Cai) nel Parco Takilhtsukut, Papantla de Olarte, Veracruz, Messico dall'11 al 13 ottobre. Il Cai è un centro culturale riconosciuto dall'Unesco e sostenuto dal governo dello Stato di Veracruz che si dedica al salvataggio e alla promozione dell'identità originaria di Veracruz e, in particolare, della cultura Totonaca. Ha una scuola dedicata alla conservazione delle tradizioni indigene (artigianato, danze, rituali, gastronomia e costumi).

Obiettivo dell'incontro, di cui fa parte la capsula organizzata dall'Ambasciata d'Italia, è promuovere spazi di dialogo multidisciplinare sulla cultura della sostenibilità attraverso i beni culturali e la conservazione dei saperi ancestrali. La discussione affronterà gli aspetti culturali, economici e sociali dello sviluppo sostenibile che contribuiscono a rafforzare le comunità attraverso la salvaguardia del loro patrimonio immateriale.

Contacts

Email: messico.scienza@esteri.it

Additional information on the event

Parteciperanno, oltre ai rappresentanti dell'Ambasciata:

Patrizia Granziera, Facultad de Arquitectura, Universidad Autónoma Estado de Morelos;

Luisa Villani, Instituto de investigaciones antropológicas de la Unam;

Silvia Muñoz, Centro internacional de investigación de economía social y solidaria de la Universidad Iberoamericana.